Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
21/03/2016

I contraccettivi con drospirenone sono sicuri sul fronte cardiovascolare


Graziottin A.
I contraccettivi con drospirenone sono sicuri sul fronte cardiovascolare
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Dinger J, Möhner S, Heinemann K.
Cardiovascular risks associated with the use of drospirenone-containing combined oral contraceptives
Contraception. 2016 Jan 26. pii: S0010-7824(16)00032-9. doi: 10.1016/j.contraception.2016.01.012. [Epub ahead of print]

Illustrare i risultati del “Long-term Active Surveillance Study for Oral Contraceptives” sul rischio cardiovascolare comparato di un regime contraccettivo di 21 giorni a base di etinilestradiolo e drospirenone e di altri contraccettivi orali nella pratica clinica: è questo l’obiettivo dell’articolo di J. Dinger e collaboratori, del Center for Epidemiology and Health Research di Berlino, Germania.
Lo studio, prospettico e controllato, è stato condotto in sette Paesi europei su tre gruppi di donne:
- gruppo 1: utilizzatrici del contraccettivo con drospirenone;
- gruppo 2: utilizzatrici di un contraccettivo a base di levonorgestrel;
- gruppo 3: utilizzatrici di contraccettivi con altri tipi di progestinico.
La comparazione è stata effettuata con specifico riferimento al rischio cardiovascolare e ha coinvolto 1.113 centri di studio, per un totale di 59.510 donne. Si tratta dunque di dati solidissimi.
La distribuzione percentuale delle partecipanti è stata la seguente:
- gruppo 1: 28%;
- gruppo 2: 26%;
- gruppo 3: 45%.
Queste donne sono state seguite per un massimo di dieci anni (tempo medio: 5.4 anni), per un totale complessivo di 318.784 anni-donna di osservazione.
Dall’analisi dei dati è risultato che:
- le tre forme di contraccezione presentano un analogo rischio di tromboembolismo venoso;
- la contraccezione basata su etinilestradiolo e drospirenone presenta un profilo di rischio minore sul fronte degli eventi tromboembolici arteriosi e dell’ipertensione.

top



FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.