Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
21/07/2019

Europa: stato dei servizi per la salute sessuale e riproduttiva delle adolescenti


Graziottin A.
Europa: stato dei servizi per la salute sessuale e riproduttiva delle adolescenti
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Michaud PA, Visser A, Vervoort J, Kocken P, Reijneveld S, Blair M, Alexander D, Rigby M, Weber M, Jansen D.
Do European Union countries adequately address the healthcare needs of adolescents in the area of sexual reproductive health and rights?
Arch Dis Child. 2019 Jul 3. pii: archdischild-2019-317073. doi: 10.1136/archdischild-2019-317073. [Epub ahead of print]

Valutare le policy di 31 Paesi europei in tema di educazione sessuale e riproduttiva delle adolescenti: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Pierre-André Michaud, ed espressione dello University Hospital di Losanna (Svizzera), dello University Medical Center di Groningen e dello University Medical Centre di Leiden (Paesi Bassi), dell’Imperial College di Londra (Regno Unito) e della sezione europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a Copenaghen (Danimarca).
Lo studio ha coinvolto l’Unione Europea, l’Islanda, la Norvegia e la Svizzera, ed è stato condotto tramite un questionario di 43 domande somministrato a esperti incaricati della raccolta dati.
Questi, in sintesi, i risultati emergenti dall’inchiesta:
- dieci Paesi non hanno sviluppato alcuna policy formale o raccomandazione che garantiscano il rispetto della privacy e la possibilità, per l’adolescente, di consultare un medico all’insaputa dei genitori;
- circa la metà dei Paesi esaminati non ha centri specializzati nella salute delle adolescenti, a livello globale o focalizzati sull’educazione sessuale e riproduttiva;
- nella maggior parte dei Paesi, è semplice ricorrere alla contraccezione d’emergenza e accedere a informazioni sulla gravidanza, inclusi i test clinici;
- la contraccezione orale è gratuita solo in dieci Paesi;
- 23 Paesi non soddisfano gli attuali standard in tema di presa in carico, basata su policy, della gestazione;
- solo tredici Paesi hanno implementato speciali programmi per le adolescenti in stato di gravidanza;
- solo in sette Paesi le adolescenti possono effettivamente portare a termine la loro gestazione all’insaputa dei genitori; in altri sette questo avviene solo in selezionate situazioni.
Si può quindi concludere che l’offerta di servizi per la salute sessuale e riproduttiva delle adolescenti è, in circa la metà dei Paesi europei, ben lontana da livelli ottimali. Sono quindi auspicabili l’implementazione di policy adeguate, la creazione di centri sanitari specializzati e l’avvio di corsi di formazione per i medici di medicina generale.

top



FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.