Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
22/12/2008

Disfunzioni genito-sessuali femminili: aspetti terapeutici


Graziottin A.
Disfunzioni genito-sessuali femminili: aspetti terapeutici
in: Paolo Di Benedetto (a cura di), Riabilitazione uro-ginecologica, II Edizione, Edizioni Minerva Medica, Torino, 271-274, 2004

La terapia delle disfunzioni sessuali femminili richiede un approccio integrato con valutazione appropriata delle possibili componenti biologiche, psicosessuali e relazionali.
Un’anamnesi molto accurata è essenziale per orientare l’approfondimento diagnostico, mentre un’accurata semeiologia, purtroppo trascuratissima in sessuologia, integrerà le informazioni ottenibili a livello biochimico, strumentale, testistico.
Soprattutto nelle donne in peri e postmenopausa, in cui aumentano sensibilmente le cause biologiche di disfunzione sessuale, vanno indagate e, ove possibile, trattate le cause biologiche, endocrine e/o età correlate, sistemiche e/o genitali.
E’ necessario inoltre considerare sempre il possibile ruolo favorente e/o precipitante di parallele malattie sistemiche e/o disfunzioni sessuali nel partner, così come la qualità dell’intimità emotiva, che può gravemente interferire con la soddisfazione sessuale anche in presenza di una buona normalità strettamente biologica.

top


Allegati disponibili:
Full text del capitolo


Per gentile concessione di Edizioni Minerva Medica

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.