Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
11/05/2009

Contraccezione, sport e sessualità: un’alleanza felice


Graziottin A.
Contraccezione, sport e sessualità: un’alleanza felice
Abstract della relazione presentata al 3° Congresso Nazionale della Società Italiana della Contraccezione (SIC) su "Donna, sessualità e contraccezione", Modena, 7-9 maggio 2009

Il rapporto tra contraccezione, sport e sessualità, specie per quanto riguarda possibili associazioni positive o negative, è poco studiato, soprattutto nelle donne. La medicina di genere, anche nello sport, è agli inizi. E’ recente l’attenzione alle specificità che le caratteristiche endocrine e riproduttive della donna danno allo sport e alla preparazione atletica, e a quanto la pratica agonistica possa agire sul corpo della donna. Pochissimi studi sono stati dedicati a quanto la contraccezione possa impattare sulla vita e sulla performance sportiva della donne e, di converso, a quanto l’essere sportiva condizioni la scelta contraccettiva e il benessere psicofisico.
Obiettivo del lavoro
Fare il punto sul rapporto tra sport e indici biologici e psicosociali di salute, immagine corporea e scelte contraccettive, con una prospettiva psicodinamica/motivazionale e biomedica.

Metodo
- Revisione della letteratura, utilizzando le parole chiave: sport, donna, adolescenza, immagine corporea, sessualità, comportamenti a rischio, dismenorrea, metrorragia, stili di vita, contraccezione, pillola contraccettiva, aborto, agonismo, performance atletica, triade dell’atleta, osteoporosi, disturbi del comportamento alimentare, amenorrea.
- Esperienza clinica dell’autrice.

Risultati
Dalla ricerca sono emerse sei aree meritevoli di approfondimento.


top


Allegati disponibili:
Full text dell'abstract


© 2009 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.