Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
stampa
29/02/2012

Il patentino dell'amore sicuro


Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano



L'educazione degli/delle adolescenti a una sessualità sicura e responsabile è una esigenza sempre più urgente. Da numerosi sondaggi, e dalla concreta esperienza dei medici, emerge infatti come tra i giovanissimi prevalga un atteggiamento di sostanziale incuranza nei confronti della prevenzione.
Per questo motivo, sul numero di "Oggi" di questa settimana il consueto spazio dedicato alle lettere è stato ampliato e arricchito di numerose e utili informazioni. Il testo integrale del servizio curato da Edoardo Rosati può essere scaricato in formato PDF cliccando sul link sotto riportato.

top

“Mia figlia di 16 anni ha avuto i condilomi genitali. Non bastasse, dagli esami che la ginecologa le ha fatto fare è risultato che ha avuto anche la Chlamydia! Con tutto quello che le avevo detto sull’importanza di usare sempre il profilattico. Sa la risposta?! «Ma mamma, Marco lo conoscevo fin dalle elementari! E mi sono fidata…». Cosa si può fare per far usare il cervello a questi ragazzi?”.
Una madre sull’orlo di una crisi di nervi

top

Gentile signora, capisco e condivido la sua preoccupazione ma anche la sua collera. Sembra impossibile che con tutto quello che si dice sulle malattie a trasmissione sessuale e sull’importanza della prevenzione il comportamento più frequente sia del tutto opposto al concetto di autoprotezione. Purtroppo sua figlia è un’adolescente tipica: la maggioranza dei suoi coetanei si comporta come lei. Il che non la consola e ci preoccupa molto.
Nell’ultima indagine che abbiamo condotto con la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) su 1000 adolescenti italiani (età media 17,4 anni), e che ho recentemente presentato alla stampa, risulta che ben il 71% dei nostri ragazzi si ritiene al riparo dalle malattie sessualmente trasmesse “perché conosce bene il partner”... e quindi non usa alcuna protezione! Dobbiamo riuscire a far capire che ci si può conoscere ma lui/lei possono essere infetti e contagiosi, pur sembrando sani. Se poi aggiungiamo che, da un’altra indagine SIGO, il 42% dei nostri ragazzi ha avuto da 2 a 5 partner, il 10% da 6 a 10, e il 9% più di dieci, è evidente come il problema delle malattie sessualmente trasmesse sia un’emergenza nazionale, assolutamente percepita dai genitori, né dagli insegnanti.
Gli adolescenti assumono spesso atteggiamenti contraddittori nei confronti della sessualità: la affrontano con irruenza, decisi a dimostrare che sanno il fatto loro, per poi diventare immediatamente fragili e indifesi di fronte alle prime perplessità, domande o difficoltà. E quando subentra l’ansia, i problemi diventano sempre più grandi, meno facili da risolvere.
L’adolescenza rappresenta, senza retorica, un momento estremamente delicato per tutti. Difficile per i ragazzi viverla, difficile per i genitori gestire i figli in questo periodo. Ciò che aiuta e rilassa (la sensazione di “poter fare qualcosa”) è mantenere o sviluppare un dialogo aperto, sincero e protettivo. Questo non sempre è facile, ma si deve superare il timore di sbagliare e cercare invece il contatto verbale con tenacia e continuità. Per questo con SIGO abbiamo messo a punto il “patentino dell’amore sicuro”. Lo dia a sua figlia e verifichi con lei le sue conoscenze. Anche per evitare altri guai. È importante che gli adulti di riferimento, come lei, insegnino che il far l’amore è magnifico, e si può esprimere al meglio e con gioia, se si è attenti alla prevenzione verso i possibili rischi, se si ha il rispetto di se stessi e dell’altro, e la capacità di essere affettuosi e di amare imparando ad esprimere la proprie emozioni sì, ma… in sicurezza!

top

Prevenire e curare – Il patentino dell'amore sicuro

E’ un libriccino simpatico e divertente, che aiuta i nostri ragazzi a conoscersi, a conoscere le insidie del sesso e l’abc dell’autoprotezione. E’ pensato come un libro/test per la guida, in questo caso non automobilistica, ma amorosa.
Il patentino può essere di grande aiuto non solo ai ragazzi, ma anche a genitori e insegnanti, per condividere un linguaggio comune e perché tenere in mano un opuscolo aiuta ad aprirsi meglio, stimola a far domande, con tempi di conversazione e di ascolto più efficaci.
Ordinatelo o scaricatelo su Sceglitu.it. E’ gratuito!

top

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Educazione sessuale e contraccettiva - Malattie sessualmente trasmesse

stampa

© 2012 - RCS Periodici

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.