Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
stampa
20/12/2017

Endometriosi e sintomi premenopausali: le possibili terapie


Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


“Ho 42 anni e sono senza figli, perché ho sempre sofferto di endometriosi, con tre interventi sulle ovaie. Sono stata molto meglio con la pillola contraccettiva, che però mi è stata tolta perché la ginecologa dice che dopo i 40 anni gli estrogeni sintetici non si possono più usare. Purtroppo mi sono tornate mestruazioni molto dolorose e irregolari e, peggio, un sacco di altri sintomi: vampate, insonnia e aumento di peso, che mia sorella di 53 anni ha da quando è in menopausa. Perché così presto? Cosa posso fare? Non vivo più!”.
Ornella S. (Ferrara)

top

Gentile signora, i suoi sintomi sono tipici di una premenopausa anticipata e molto aggressiva che merita di essere ben curata, fin da ora. E’ probabile che gli interventi per l’endometriosi abbiano comportato l’asportazione di tessuto ovarico, riducendo il numero di follicoli residui. Questo anticipa la menopausa, anche di molti anni, come purtroppo succede a molte donne operate di endometriosi.
Ho però una buona notizia per lei e tutte le signore nella sua situazione: fino ai 50 anni compiuti è possibile stare molto meglio con una pillola che contiene estradiolo valerato (ossia un estrogeno bioidentico, uguale a quello prodotto dalle ovaie) e dienogest, un progestinico approvato per la cura dell’endometriosi. E’ quindi perfettamente indicata anche nel suo caso.
Ogni confezione contiene 28 compresse, 26 attive e 2 placebo. Può assumerla senza interruzione togliendo le ultime quattro compresse e assumendola ininterrottamente (24+24+24 e così via). In questo modo il sanguinamento mestruale viene tolto o ridotto al minimo, silenziando anche l’endometriosi e il dolore ad essa associato.
Questa pillola è stata studiata e approvata fino ai 50 anni. E’ ottima per tutte le donne che come lei hanno sintomi pesanti causati dalle fluttuazioni ormonali della premenopausa. In questo modo è possibile arrivare ai 50 anni senza sintomi e in gran forma, soprattutto se si adottano stili di vita sani, tra cui dieta equilibrata e un’ora di passeggiata veloce al giorno, per mantenere il peso forma e un buon tono muscolare e mentale. Auguri!

top

Prevenire e curare – I progestinici che calmano l'endometriosi

E se non si vuole o non si può prendere la pillola? Due progestinici, il dienogest e il noretisterone acetato, assunti continuativamente, una cps alla sera, calmano i dolori da endometriosi perché riducono l’infiammazione, l’incendio biochimico che distrugge i tessuti e causa il dolore.
Il medico valuterà quale dei due sia il più adatto alla singola donna. E’ importante assumerli anche subito dopo la chirurgia per endometriosi, per ridurre nettamente il rischio di recidive.

top

Parole chiave:
Alimentazione e dieta - Dienogest - Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Fertilità e infertilità - Infiammazione - Menopausa precoce iatrogena - Noretisterone acetato - Pillola all'estradiolo e dienogest - Pillola contraccettiva continuativa - Progesterone/Progestinici - Sport e movimento fisico - Stili di vita

stampa

© 2017 - RCS Periodici

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.