Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
16/05/2013

Sport e giovanissime: una priorità medica ed educativa - Parte 1


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Sport e giovanissime: una priorità medica ed educativa - Parte 1

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Tutti sono d’accordo nel dire che il movimento fisico fa bene alla salute. Ma in Italia solo il 56% delle donne pratica uno sport con regolarità, e ben il 70% delle giovanissime abbandona ogni attività fisica alla comparsa delle mestruazioni. Una situazione determinata da fattori biologici e culturali, rispetto alla quale scuola e famiglie sono chiamate a dare precise risposte sul piano educativo.
Quali sono le condizioni che favoriscono la pratica di uno sport fin da piccoli? Perché il menarca spinge molte ragazzine ad abbandonare le gare? Quali sono i benefici del movimento fisico sulla salute?
In questo video la professoressa Graziottin illustra:
- come nella nostra cultura l’attenzione al corpo femminile sia più estetica che motoria;
- i due più importanti fattori predittivi dell’attività sportiva nell’infanzia e nell’adolescenza;
- perché, in una società sempre più multirazziale e multiculturale, la scuola dovrebbe promuovere lo sport fra tutte le classi sociali, indipendentemente dal censo delle famiglie, dal Paese di provenienza e dal colore della pelle;
- l’opportunità di rilanciare i “Giochi della gioventù” come occasione di sana competizione e di aggregazione sociale;
- i vantaggi dello sport per la salute: scarico fisiologico delle emozioni; miglioramento del tono dell’umore; aumento del metabolismo basale, con miglior utilizzo degli zuccheri; mantenimento del peso forma e miglioramento dell’immagine corporea; controllo dei processi infiammatori e delle loro conseguenze sul benessere psicofisico;
- i motivi fisici ed emotivi per cui moltissime adolescenti abbandonano lo sport quando le mestruazioni sono troppo abbondanti e/o dolorose.

Dibattito trasmesso l’8 marzo 2013 da Rai Sport 1.
Partecipanti:
- Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano;
- Mauro Boldrini, giornalista scientifico e amministratore delegato di Intermedia Editore;
- Margherita Granbassi, schermitrice e conduttrice televisiva.

top


Audio e video stream correlati:
Movimento fisico: un alleato globale della nostra salute
Sport e movimento fisico: tutti i vantaggi per la salute delle adolescenti
Sport e giovanissime: una priorità medica ed educativa - Parte 3
Sport e giovanissime: una priorità medica ed educativa - Parte 2
Donna è sport - Pillola e controllo delle mestruazioni
Donna è sport – Pillola e scelta di maternità
Ciclo e sport, un binomio possibile
Sport e voglia di vincere - Parte 4: La pillola, una grande amica delle sportive
Sport e voglia di vincere - Parte 3: Campionesse anche nella contraccezione
Sport e voglia di vincere - Parte 2: Il ruolo della predisposizione genetica
Sport e voglia di vincere - Parte 1: Donne vincenti in gara e nella vita

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Salute femminile - Sport e movimento fisico


© 2013 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.