EN

Contraccezione e sessualità oggi in Italia – Parte 1

Contraccezione e sessualità oggi in Italia – Parte 1

27/06/2013

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

L’Italia è uno dei Paesi europei in cui i giovani usano meno contraccettivi ormonali e profilattici, con un elevato rischio di gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmesse. E’ dunque più che mai necessario diffondere una cultura della responsabilità in tema di procreazione consapevole e tutela della salute.
Quanto incidono i fattori medici e culturali sul ricorso alla contraccezione ormonale? Quali sono i vantaggi della pillola sulla salute della donna e sulla gestione del ciclo? Perché una contraccezione ben fatta protegge anche la fertilità? Perché in parallelo alla pillola bisogna sempre usare il profilattico?
Nella prima parte del dibattito, la professoressa Graziottin illustra in particolare:
- perché, dopo il picco del 1999, il consumo italiano di profilattici è tornato ai livelli della metà degli anni Novanta;
- quali sono le conseguenze del sesso estivo praticato senza protezione;
- il modo subdolo in cui spesso le malattie sessualmente trasmesse si manifestano;
- la mission educativa di “Scegli tu”, sito sulla contraccezione promosso dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) e rivolto ai giovani e ai loro genitori;
- quali sono i canali comunicativi ottimali nei confronti dei ragazzi e delle ragazze.

Prima parte del dibattito su “Contraccezione e sessualità oggi in Italia - Giovani immaturi nel sesso sicuro”, organizzato il 26 agosto 2011 nell’ambito degli “Incontri al Caffè de La Versiliana” e condotto da Claudio Sottili.
Partecipanti:
- Alessandra Graziottin – Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, Ospedale San Raffaele Resnati di Milano;
- Franca Fruzzetti – Responsabile dell’Ambulatorio di Endocrinologia Ginecologica e Controllo della Fertilità, Clinica Ostetrica e Ginecologica Universitaria Ospedale Santa Chiara, Università di Pisa;
- Anna Maria Paoletti – Clinica Ginecologica e Ostetrica e di Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Università di Cagliari
- Francesco Maria Primiero – Professore associato di Ginecologia, Università La Sapienza di Roma.

Per gentile concessione della Fondazione La Versiliana

Parole chiave:
Educazione sessuale e contraccettiva Fertilità e infertilità Malattie sessualmente trasmesse Pillola contraccettiva Profilattico

Iscriviti alla newsletter