Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
06/03/2014

Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 2


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Lettura organizzata con il patrocinio della Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus nell’ambito del convegno della Fondazione Zambon Open Education (Zoè) su “La salute delle relazioni. Vivere sani, vivere bene”, Vicenza, 14-20 ottobre 2013
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 2

Sintesi del video e punti chiave

Ascoltare attentamente il dolore che la donna porta in consultazione può aiutare il medico a diagnosticare precocemente molti insidiosi disturbi: è il caso dell’endometriosi, prima causa – insieme ai flussi abbondanti – di dolore mestruale invalidante, e spesso caratterizzata da lesioni inizialmente non identificabili con gli esami strumentali. Invece la sofferenza viene spesso sottovalutata, e questa malattia viene diagnosticata con un ritardo medio di oltre nove anni: cinque perché la donna si renda conto che quel dolore non è normale, e quattro per trovare il medico giusto che riconosca la patologia. E’ quindi di importanza fondamentale promuovere una migliore conoscenza del problema, per garantire alle donne cure tempestive, una buona qualità della vita, e un’adeguata protezione della sessualità e della fertilità.
Che cosa sappiamo oggi dell’endometriosi? Quali conseguenza comporta, se non viene curata? In che modo la si può diagnosticare e curare?
Nella seconda parte della lettura tenuta alla Fondazione Zoè di Vicenza, la professoressa Graziottin illustra:
- come il tessuto endometriale ectopico che caratterizza l’endometriosi possa attaccare svariati organi pelvici ed extrapelvici;
- perché, in corrispondenza delle mestruazioni, la donna avverte dolore in questi organi;
- che cosa si intende con l’espressione “lesioni endometriosiche al di sotto della soglia di detezione”;
- che cos’è il diario del dolore, come si usa e perché può aiutare a diagnosticare l’endometriosi;
- i danni a medio e lungo termine che la malattia può provocare, se non viene contrastata: dolore pelvico cronico, dolore ai rapporti, infertilità, menopausa precoce;
- come la progressione della malattia possa essere arrestata sopprimendo, reversibilmente, le mestruazioni;
- le due opzioni terapeutiche previste dalle linee guida internazionali per il raggiungimento di questo obiettivo.

Per gentile concessione della Fondazione Zoè

top


Audio e video stream correlati:
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 8
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 7
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 6
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 5
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 4
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 3
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 1

Parole chiave:
Diario del dolore - Dolore ai rapporti / Dispareunia - Dolore mestruale / Dismenorrea - Dolore pelvico cronico - Endometriosi - Fertilità e infertilità - Infiammazione - Menopausa precoce iatrogena


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.